Esercizi dimagranti: Quello che devi sapere per arrivare al Peso Forma


Se hai deciso di avviare la tua lotta alla cellulite devi imparare a conoscere il tuo rivale. La cellulite infatti è una vera e propria malattia come afferma la onnipresente pubblicità, e dunque come malattia va trattata a 360 gradi.

Per cominciare i tuoi allenamenti specifici per i glutei per contrastare la cellulite inizia a calcolare se hai pure da dimagrire. In quel caso è opportuno accompagnare agli esercizi per i glutei anche una buona dieta a basso contenuto di grasso data dal tuo dottore.




In aggiunta agli esercizi specifici e ai trattamenti non dimenticare che ci sono anche massoterapie che riescono ad aituare il microcircolo a trasportare meglio i liquidi in eccesso. Quindi, via libera a workout di yoga, camminate e giri in bici all'esteso che eliminano l'accumulo nella parte inferiore del corpo.

Ciò che e' necessario evitare, in caso di ritensione idrica, sono gli sforzi anaerobici (sollevamento pesi, scatti) che possono peggiorare il problema.




WORKOUT PER GLUTEI.



Un esercizio fondamentale elementare e decisamente efficace per aiutare a diminuire la cellulite (anche in presenza di adipe) su b-side e arti inferiori, è lo squat.

L'esecuzione consiste nel fare il movimento di sedersi, senza appoggiarsi ad alcuna superficie ma mantenendo la schiena dritta e le spalle basse.

Per avere un'efficacia anticellulite, lo squat va eseguito lentamente e consapevolmente (no a movimenti bruschi). È importante anche essere costanti per avere i risultati desiderati: il ritmo consigliata è 3 volte alla settimana.

Se vuoi vedere altri esercizi specifici guarda questo: esercizi per glutei:


AFFONDI

Tra gli esercizi anticellulite più efficaci e più facili da eseguire, troviamo gli affondi.


Per attuare questo esercizio è necessario inchinarsi in successione su ambedue le gambe tenendo una postura con spalle dritta e testa in avanti. Ricordati di contrarre l'addominale durante questo eserczio, per lavorare anche sulla parte alta simultaneamente ai glutei.


Serve accortezza ad eseguire correttamente l'esercizio, evitando movenze troppo veloci che potrebbero provocare contratture ai muscoli.

L'esecuzione, difatti, deve apparire il più possibile "morbida".

Continua a leggere sul sito ufficiale

FOAM ROLLER

È il nuovo attrezzo da palestra per attaccare la ritensione idrica e distendere i muscoli affaticati. Parliamo del foam roller: un rullo in schiuma, dalla dimensione variabile e dalla apparenza liscia o irregolare.


Così come per i workout da fare in palestra, questo rullo è in condizione di esercitare sui punti critici delle donne che vengono colpite dalla cellulite.

Per ridurre la ritensione idrica sulle gambe, si fa passare il corpo sul foam roller che,appunto, verrà posto sotto la fascia interessata (mettendosi supine o prone a seconda dell'area da trattare).

Ugualmente vale per i glutei: ci si siede sul rullo e si fanno scivolare i glutei avanti e indietro.


YOGA: L'ARATRO


Congiuntamente ai workout, non esiste niente di meglio per combattere la cellulite che lo Yoga. Questa pratica infatti, da sempre diffusa in oriente, si utilizza specialmente a ripristinare l'equilibrio del nostro corpo, spirituale ed esteriore, e quindi favorire una regolare circolazione linfatica.

Gli asana che funzionano meglio contro la ritensione idrica di glutei e cosce, sono quelli "capovolti". Questi ultimi, difatti, ristabiliscono la giusta circolazione linfatica e diminuiscono i ristagni di acqua e tossine (all'origine della cellulite).

L'asana più consigliato è l'aratro. Si parte da una postura supina e si alzano entrambe le gambe tese fino a portarle al di là della testa. Le braccia restano ben salde a terra e distese in rotta esattamente opposta alle gambe.

Fonte




1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Comments on “Esercizi dimagranti: Quello che devi sapere per arrivare al Peso Forma”

Leave a Reply

Gravatar